Spagnoli e tapas : la vera origine dell’aperitivo rinforzato

Durante la settimana, “ prendere un aperitivo” è ormai diventato  uno dei modi più semplici per uscire ,  poiché,  dopo il lavoro, invece di tornare subito  a casa,  si resta  ancora un paio di ore fuori  in compagnia degli amici, ci si distrae e rilassa e, soprattutto, si mette qualcosa di sfizioso sotto i denti. Questa abitudine, in realtà, trae origine dagli spagnoli che hanno fatto delle “Tapas”il loro modus vivendi. Tante curiosità e la ricetta delle “patatas bravas”.M.Za. Continua a leggere

Il ” Gran Ballo del Gattopardo” : viaggio nel tempo dell’aristocrazia palermitana

Il senso dell’esistenza è sapere che i riti, i gesti e le tradizioni continueranno in eterno anche dopo di noi poichè le persone, i luoghi, i cibi, gli oggetti  che accompagnano la nostra vita  ne divengono parte inscindibile e meritano, come noi,  di essere ricordati  nel tempo. In occasione del 55 anniversario del “ Gattopardo” , mirabile romanzo di Giuseppe Tomasi, principe di Lampedusa e del 50° dell’omonimo film magistralmente diretto da Luchino Visconti , il prossimo sabato 20 luglio  verrà organizzato a Modica  un “Gran Galà” presso  l’ Anfiteatro di  Cava di Pietra Franco sulla collina dell’Itria di fronte  al magnifico panorama di San Giorgio per respirare le magiche atmosfere ottocentesche. Tutte le curiosità e l’intervista all’organizzatrice Claudia Origoni.M. Za. Continua a leggere

“Cake Style”: l’arte di “vestire ” le torte con un “dolce” tessuto

 

https://www.facebook.com/ledeliziediziatiti

Quando alla bontà degli ingredienti utilizzati, si unisce la passione per la decorazione, il risultato può essere davvero sorprendente, degno di assurgere al rango di vera e propria “arte”. E’ questo il caso delle “Delizie di Zia Titì” , “cake stylist” in grado di “vestire” le torte di  pasta di zucchero con l’abilità di una stilista di moda. M.Za.

Continua a leggere

“U Fistinu” : un grande spettacolo da terra , dal cielo e dal mare

Anche quest’anno è arrivato il tanto atteso “fistinu” di Santa Rosalia. Nonostante mille polemiche, si tratta, sempre e comunque, di un imperdibile momento di aggregazione in cui tutta la città di Palermo, che per l’occasione  moltiplica i suoi abitanti in maniera esponenziale, si stringe intorno alla santuzza per ringraziarla della liberazione dalla pestilenza di cui ella fu protagonista nell’anno 1624  e per chiederle, sommessamente, di intervenire ogni anno con grazie sempre nuove, visto che, sembra proprio che le grazie non bastino mai. M.Za. Continua a leggere

Il pasticcino “Excelsior” : un dessert a “Cinque Stelle ”

 Se guardando le vetrine di bar, pasticcerie o panifici di Palermo e provincia siete magneticamente attratti da  paffuti pasticcini bicolore fragranti di burro  dal ripieno verde pistacchio, che, come  preziose gemme in una teca di cristallo,  fanno bella mostra di sé sappiate che si tratta di un pasticcino  dal gusto davvero eccellente anzi, “ excelsior “.  Ecco come riconoscerne la qualità e   la ghiotta ricetta per prepararli in casa. M.Za. Continua a leggere