Le melanzane a “canazzu”: un’antico modo palermitano di cucinare le verdure di stagione

 Il dialetto siciliano, come del resto tutti i dialetti, è ricco di termini” intraducibili” poichè tradotti perderebbero significato dato che  la maggior parte di questo risiede nel suono “onomatopeico” che la sua  pronuncia evoca. Un esempio è offerto dal termine “canazzu” che oltre a dare un’accezione dispregiativa alla parola “cane” in siciliano  indica un modo “grossolano” di preparare un gustoso piatto di verdure di stagione. Ecco le origini e la gustosa ricetta delle “melanzane a canazzu”.M.Za. Continua a leggere

La “Festa di San Giuseppe” di Sara Favarò: un emozionante percorso alla scoperta delle origini del culto del padre di Gesù

(di Manuela Zanni) La figura di San Giuseppe come sposo e padre modello da sempre ha affascinato molti scrittori che si sono documentati sulla storia della sua vita trovando in essa le radici della sua fede, dei simboli e dei riti legati a questa grande figura di uomo esemplare.Tra questi si distingue la scrittrice Sara Favarò insignita lo scorso 13 marzo del Diploma Honoris Causa in Scienze della Comunicazione dall’Accademia di Sicilia e autrice, tra i tanti , del libro “La festa di San Giuseppe. Origine, riti, fede e simboli.
Continua a leggere