Sferracavallo dall’alba al tramonto, il meglio di questo incantevole borgo marinaro.

  (di Manuela Zanni) Considerata una delle località turistiche più attraenti nei dintorni di Palermo, consigliata a chi intende trascorrere le sue vacanze in Sicilia e a chiunque voglia passare una splendida giornata “dall’alba al tramonto” in uno dei più suggestivi borghi marinari limitrofi a Palermo. È Sferracavallo. Andiamo a scoprire perché.

La nostra giornata può iniziare tranquillamente in uno dei bar che incorniciano il viale principale di Sferracavallo con un ottimo caffè e cornetto, brioche e cappuccino o, se preferite, brioche e granita. Ne fanno ovunque di tutti i gusti ma, ad essere sinceri, esiste un posticino in cui a nostro parere fanno la granita migliore di Palermo e dintorni. Si tratta del bar “La Delizia”. Il posto è piccolino e accogliente e sia prima, ma soprattutto al ritorno dal mare, tra granita di mandorla, anguria, pistacchio, gelsi (solo per citarne alcuni) non avrete che l’imbarazzo della scelta. Se poi preferite il gelato, anche qui sbizzarritevi tra tanti gusti tutti ricchi di frutta vera e di prodotti naturali.


Adesso senza indugio è proprio il caso di andare verso il mare, che voi andiate verso “Barcarello”, la “Tortuga” o la “Baia del Corallo” siate pur certi che ad attendervi vi sarà un mare cristallino, scogli e scorci incantevoli in cui la natura appare incontaminata. Se poi avete la fortuna di trovare una “palma nana amica” all’ombra della quale distendervi nelle ore più calde, avrete la possibilità di godere di una lunga e rilassante giornata di mare che vi condurrà fino al meraviglioso tramonto.


Potrete gustarlo ancora distesi al mare o decidere di guardarlo ancora più comodamente seduti in uno dei tanti posti  incantevoli di Sferracavallo, che offrono una splendida vista sul mare da  cui il panorama è veramente incantevole, se poi è accompagnato da uno stuzzicante aperitivo è ancora meglio.


Se dopo l’aperitivo vi venisse voglia di cenare, recatevi nella piazza di Sferracavallo dove svettano le statue dei due santi patroni Cosma e Damiano, che si festeggiano a fine settembre, e mangiare un’ottima pasta con i ricci, vongole e cozze in uno dei ristorantini “vista mare”. A fine cena per aiutare la digestione potrete sempre rinfrescarvi con una limonata appena spremuta al chioschetto di fronte al bar del Golfo.

A questo punto avete tutti i riferimenti utili per trascorrere una splendida giornata “dall’alba al tramonto” nel suggestivo borgo di Sferracavallo. Non vi resta che andare.

Lascia un commento