Il pudding di Natale, goloso “riciclo” di panettone e pandoro

(di Manuela Zanni) Panettone e pandoro sono i protagonisti della  tavola delle feste.Dai  classici e tradizionali alle versioni al cioccolato, pistacchio, agrumi, frutti di bosco, solo per citarne alcune, le nostre dispense straripano di buste trasparenti da cui si  intravedono a malapena, da una fitta coltre di  zucchero a velo, fette dorate che giacciono esanimi. Ecco un’ idea golosa  per ridare loro nuova vita: il pudding di Natale.

Continua a leggere

Gli struffoli napoletani : origini e ricetta di un dolce sempiterno

(di Manuela Zanni)ll Natale offre infiniti spunti gastronomici attraverso cui cimentarsi in una estenuante  “gara culinaria” all’ultimo boccone. Quando, poi, si ha una madre napoletana e un padre siciliano inevitabilmente ogni ricorrenza da festeggiare diviene un’ inesauribile carrellata di portate partenopee e panormite che si alternano, come giocatori di squadre diverse, che in una partita si “rubano” continuamente la palla al fine di decidere la squadra vincente. Per fortuna a tavola non ci sono né vincitori né vinti.  Le origini e la “preziosa” ricetta degli struffoli napoletani. Continua a leggere

La pizza con la scarola: adesso è Natale!

(di Manuela Zanni) Ci sono piatti il cui semplice profumo basta a farci tornare bambini, la pizza con la scarola è uno di questi, perchè il suo  ricordo profuma di Natale. Continua a leggere

La cuccìa, i chicchi di grano si “fanno belli” in onore di Santa Lucia

(di Manuela Zanni) In Sicilia,  terra di forti tradizioni religiose,per la festa di Santa Lucia, che si celebra il 13 di dicembre, la tradizione vuole che si prepari con il grano la cuccìa di cui esistono tante varianti quante sono le persone che sostengono che la propria sia l’originale. 

Continua a leggere

Arancine …che passione! La NONCLASSIFICA di Saggi&Assaggi

(di Manuela Zanni) Chissà perché quando arriva Santa Lucia a tutti viene un irrefrenabile istinto di fare le classifiche.
D’estate nessuno pensa a stilare la classifica della migliore pasta con i tenerumi o del migliore gelato di anguria, ma per Santa Lucia ordinare, incasellare e “ingessare” in scomodi numeri  è una manìa che viene a tutti.

Continua a leggere