San Valentino : origini e leggenda della festa più “amata “dell’anno

 ( di Manuela Zanni)  Da sempre fanno da cornice al giorno di San Valentino cuori di ogni sorta e le immagini candide dell’amore platonico impeccabilmente rappresentato dagli eterei fidanzatini di Peynet. Continua a leggere

Red velvet cake: un dolce “velluto rosso” per un’occasione speciale

(di Manuela Zanni) Vi sono dolci il cui aspetto spesso risulta superiore rispetto al gusto. Infatti è difficile trovare una torta che oltre ad essere scenografica sia anche buona e questo è il motivo per il quale molte torte, nonostante l’aspetto appariscente risultano delle delusioni quando incontrano le nostre papille gustative. La Torta Red Velvet, di origine americana, il cui nome significa “velluto rosso” rappresenta un’eccezione poiché oltre ad essere bella da vedere è anche buona, anzi ottima da mangiare. Le origini e la gustosa ricetta. Continua a leggere

Rose di pizza per le serate sanremesi davanti alla tv

(di Manuela Zanni) Sanremo quando arriva, arriva. Amato o odiato, il Festival di Sanremo è un appuntamento annuale che dai lontani tempi di Nilla Pizzi coinvolge milioni di italiani che, per l’occasione, diventano esperti critici musicali. Continua a leggere

“Il Conto delle Minne”: un dolce antico in onore di S. Agata


(di Manuela Zanni) Il 5 Febbraio si festeggia S. Agata, la patrona di Catania, martirizzata dal console Quinziano con  l’amputazione dei seni poiché colpevole di non avere ceduto alle sue “avances” preferendo andare in sposa a Dio. Nel “conto delle minne” l’autrice Giuseppina Torregrossa intreccia magistralmente il racconto  della storia  della santa con la devozione di nonna Agata che in questo giorno insegna alla nipote Agatina a fare il tipico dolce “le minne di S.Agata” elargendo consigli ed insegnamenti che le serviranno nella sua vita di donna. La storia e la  golosa ricetta delle minne di S. Agata. Continua a leggere

La pastina in brodo: panacea di tutti (o quasi) i mali

(di Manuela Zanni) Quando si ha l’influenza si vive in una dimensione aspaziale e  atemporale in cui le giornate trascorrono lontane dalla routine quotidiana e siamo costretti, nostro malgrado,  a staccare la spina e a vivere in una realtà parallela in cui diveniamo spettatori della nostra vita. Continua a leggere