Acqua e zammù: più che una bibita,un rito d’altri tempi che profuma d’anice.

www.ventunesimosecolo.it

(di Manuela Zanni) A Palermo l’ acqua e anice è molto più che una bibita rinfrescante, è un usanza antica , un rito che si tramanda da generazioni accompagnando la calura dei mesi estivi e conservando il ricordo del refrigerio ottenuto anche durante i mesi invernali.

Continua a leggere

Il sapore sempiterno dell’arte pasticcera siciliana : i taralli con glassa di zucchero

 Vi sono sapori che il tempo non cambia , ai quali, al contrario, regala  l’inconfondibile gusto della tradizione facendo loro il prezioso dono dell’eternità. Proprio così. E se un pensiero dal sapore “filosofico” scaturisse dall’assaggio di un morbido e profumato tarallo siciliano aromatizzato all’anice e ricoperto di una “succulenta” glassa di zucchero, piuttosto che dalla lettura di un saggio kantiano, sarebbe altrettanto meritevole di assurgere nell’olimpo delle massime degne di questo nome . E’ questo il caso. Di seguito i segreti e la ricetta  di un capolavoro sempiterno della pasticceria siciliana: i taralli con glassa di zucchero(M.Za.) Continua a leggere