“Li sfinci ” siciliane e “e zeppule ” napoletane : due irrinunciabili tradizioni per la festa del papà.

fonte www.panoramio.com

Se  sbirciassimo  nelle cucine delle donne palermitane e napoletane  nel periodo che va dalla sera della vigilia alla mattina di San Giuseppe (19 marzo), troveremmo di certo  le prime affaccendate nell’impastare, friggere e farcire le famose sfince, e le seconde non meno impegnate nella preparazione delle zeppole. Di seguito le origini di queste tradizioni  e  le ricette per realizzarle in casa . M.Za.

Continua a leggere

” I Minni di Virgini”, un dolce impudico tipico di Sambuca di Sicilia

(di Manuela Zanni) Quella di Enrico Pendola a Sambuca di Sicilia pare che sia la pasticceria  ritenuta migliore di quella zona nota per le sue celebri minni di virgini, dolce tipico del territorio soprattutto per la fedeltà alla ricetta originaria. Ma ad una saggia assaggiatrice ovviamente le parole non potevano bastare, poiché sono i fatti quelli che contano. Dunque dopo averle assaggiate , analizzando  attentamente i sapori di tutte le parti che compongono queste panciute ed impudiche paste di frolla ripiene , possiamo assolutamente sostenere che se la caratteristica della frolla è la sua friabilità e fragranza  , della crema di latte il profumo e la delicatezza, e della conserva di cedro la sua personalità ben accompagnata dal carattere deciso e irriverente di corposi pezzi di cioccolato , allora sicuramente quelle di Pendola sono davvero le migliori . Ecco le origini di questo antico dolce e la preziosa ricetta. Continua a leggere