La “Soupe à l’oignon”: dalla Francia un piatto povero dal gusto ricco

(di Manuela Zanni) Se è vero, e lo è, che tutto il mondo è Paese, trovare piatti “poveri” che diventano chicche di “nouvelle cousine” è una caratteristica valida sia che si guardi dentro la credenza di casa nostra (o delle nostre nonne) che si vada ovunque ci porti la nostra curiosità di viaggiatori.  Continua a leggere