San Valentino : origini e leggenda della festa più “amata “dell’anno

 ( di Manuela Zanni)  Da sempre fanno da cornice al giorno di San Valentino cuori di ogni sorta e le immagini candide dell’amore platonico impeccabilmente rappresentato dagli eterei fidanzatini di Peynet. Continua a leggere

“Il Conto delle Minne”: un dolce antico in onore di S. Agata


(di Manuela Zanni) Il 5 Febbraio si festeggia S. Agata, la patrona di Catania, martirizzata dal console Quinziano con  l’amputazione dei seni poiché colpevole di non avere ceduto alle sue “avances” preferendo andare in sposa a Dio. Nel “conto delle minne” l’autrice Giuseppina Torregrossa intreccia magistralmente il racconto  della storia  della santa con la devozione di nonna Agata che in questo giorno insegna alla nipote Agatina a fare il tipico dolce “le minne di S.Agata” elargendo consigli ed insegnamenti che le serviranno nella sua vita di donna. La storia e la  golosa ricetta delle minne di S. Agata. Continua a leggere

La pastina in brodo: panacea di tutti (o quasi) i mali

(di Manuela Zanni) Quando si ha l’influenza si vive in una dimensione aspaziale e  atemporale in cui le giornate trascorrono lontane dalla routine quotidiana e siamo costretti, nostro malgrado,  a staccare la spina e a vivere in una realtà parallela in cui diveniamo spettatori della nostra vita. Continua a leggere

Aspettando Santa Lucia. Arriva la tanto attesa festa della luce.

(di Manuela Zanni) Il giorno di Santa Lucia è legato a tanti simbolismi religiosi e pagani che rendono questa festa molto sentita in tutto il mondo. Insieme proveremo a fare un interessante viaggio  per capirne il vero significato attraverso  antiche tradizioni fino alle più famose ricette siciliane di arancine, panelle e crocchè.

Continua a leggere

Il Buccellato, gioiello della pasticceria siciliana in onore dell’Immacolata

 (di Manuela Zanni) Se mai vi fosse capitato di vedere d’estate fichi messi ad asciugare al sole su grandi tavole di legno infilati in fili di spago o “incannati” ossia infilzati in lunghe canne, sappiate che, una volta essiccati,   si preparano a svolgere,  un importante compito: costituiranno il ripieno, insieme a noci, mandorle e uvetta di uno dei più antichi “gioielli” della pasticceria siciliana: il buccellato, dolce tipico del periodo natalizio che si appresta a rallegrare la nostra tavola delle feste. Continua a leggere