Eventi di "gola",  Vini

Al Kantuccio una serata al “profumo di mare” e i vini Tenute Rosselli

Tenute Rosselli inaugura la stagione estiva al Kantuccio di Porticello festeggiando la medaglia d’argento per  il Curri -Nero d’Avola –Doc Sicilia 2017 alla London Wine Competition con una serata che profuma di mare.

Reduce dal  successo per l’assegnazione della medaglia d’argento per  il Curri -Nero d’Avola –Doc Sicilia 2017 alla London Wine Competition, svoltasi il 24 e 25 marzo scorsi a Londra,  Tenute Rosselli dà il benvenuto alla bella stagione  con una serata in riva al mare  che si svolgerà il prossimo giovedì 27 giugno  alle 20.30 presso il ristorante “Al Kantuccio” di Porticello.

L’ambìto riconoscimento giunge, più che meritato, grazie alla perseveranza e alla costanza di Gregorio Rosselli giovane ed intraprendente imprenditore, che è riuscito, in pochi anni,  ad accrescere l’attività agricola relativa ai terreni di famiglia nella Valle del Belìce  orientandola  verso la produzione di vini di qualità.

Per festeggiare l’argento riconosciuto dalla famosa  competizione inglese è stato studiato un  insolito menù a base di pizze  al “profumo di mare”  da cui mutuano sentori e sapori per una esperienza sensoriale insolita e coinvolgente che odora di estate  e  di vacanze.
Un menù coraggioso,   come  i vini dal sapore intenso e robusto  che raccontano il vigore delle piantagioni di  vite della Valle del Belìce, atto a sfatare ben più di un pregiudizio,  a cominciare da quello che riguarda l’uso del pesce insieme alla pizza, poi quello dell’abbinamento pizza e vino e, infine, quello del pesce con il vino rosso.

Ci sono, infatti, connubi,  che possono apparire  strani perché, in realtà, sono inusuali. Ma chi ha detto che la “regina dei lievitati” non possa andare d’accordo con il pesce e che, a sua volta, non sia perfetto abbinarla, invece che ad una spumeggiante birra, ad un vino che ben si coniughi con gli ingredienti con cui viene condita?

In attesa che arrivino le tanto agognate ferie estive, niente di meglio che trascorrere una piacevole serata guardando il porticciolo di Porticello gustando i doni generosi offerti dal mare  in abbinamenti  insoliti e arditi per scoprire che,  in realtà, ci appare  insolito ed  ardito tutto ciò che non si è ancora provato.

Saranno tre le etichette delle Tenute Rosselli che accompagneranno la cena, tutte provenienti da vitigni autoctoni, due a bacca bianca,  il Grillo e l’Inzolia,  e uno a bacca rossa, il Nero d’Avola.

Si comincia con  il Grillo Araciu di un bel giallo paglierino brillante dagli intensi profumi floreali e di frutta esotica ed una bocca fruttata, fresca e sapida perfetta per un aperitivo in riva al mare. Sarà poi l’Inzolia  Tampasìa ad accompagnare due uscite di pizze  con  il suo giallo paglierino con riflessi dorati, eleganti note floreali di margherita e ginestra e frutta a polpa bianca e il suo sorso fresco e sapido e persistente grazie dalla spiccata mineralità.

In ultimo, ma non ultimo, il protagonista della serata, il Curri Nero d’Avola, premiato con la medaglia d’argento alla London Wine Competition, si abbinerà alla terza pizza con il suo  bel rosso rubino dal naso intenso di frutti rossi maturi e in confettura, caratterizzato da un tannino elegante e vellutato dal finale armonioso ed equilibrato.

Ecco, di seguito, l’intrigante menù che la brigata di cucina del Kantuccio preparerà per voi , in  abbinamenti  ai vini delle Tenute Rosselli.

Menù “Quando la pizza incontra il mare”

Antipasto

Margheritine al profumo di mare
Crocchette di pesce
In abbinamento: Araciu  Grillo Tenute Rosselli

Prima Uscita

Pizza con le sarde

Seconda Uscita

Pizza con “canazzo” di verdure e pescato del giorno
In abbinamento: Tampasia Inzolia Tenute Rosselli

Terza Uscita

Pizza “alla ghiotta”
In abbinamento:  Curri Nero d’Avola Tenute Rosselli

Pre-dessert

Sorbetto al limone e basilico con limoncello della casa                     

Dessert

Gelo di anguria con cannellino della casa

Il costo della serata è di 20 euro a persona. Per info e prenotazioni 091/957316 o [email protected]

Quando alla passione per il cibo, inteso nella sua accezione più nobile di storia e cultura della gastronomia, si unisce quella per la scrittura, può divenire forte l’esigenza di creare un contenitore in grado di riunire tutte le tematiche che ruotano intorno a questo inesauribile argomento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *