Comfort food,  Eventi di "gola",  Tradizione

La torta delle rose, un dolce omaggio all’amore materno

Se I figli “so piezz e core”, le mamme sono tutto il cuore e per quanto i figli possano crescere, in realtà, non smetteranno mai di avere bisogno del loro amore. Questo spiega perché esista una quantità infinita di libri, canzoni, poesie dedicate a celebrare la mamma come simbolo dell’unico amore da cui si ha la certezza di essere accompagnati per tutta la vita. Di seguito troverete una poesia sull’amore materno e una golosa ricetta per festeggiare degnamente la giornata dedicata alle mamme: la torta di rose.

In Italia ed in altri Paesi tra cui Stati Uniti, in Ucraina e Svizzera viene festeggiata la seconda domenica di maggio. Il motivo non è affatto casuale, infatti, maggio è il mese dedicato alla Madonna, che tra le mamme è quella di certo più nota, non solo per la discendenza, ma anche per le sue doti e qualità che l’hanno resa degna di partorire il figlio di Dio.Ma poichè, in realtà “son tutte belle le mamme del mondo” e tutte meritano allo stesso modo di essere festeggiate per l’amore incondizionato che sono capaci di donare ai propri figli, per farlo, stavolta, non useremo tante parole, lo faremo piuttosto con dei versi di una poesia sull’amore materno  scritta da una grande mamma  napoletana, che potrete offrire in dono alla vostra,  facendole di certo un  gradito omaggio.

Torta delle rose

Se I figli “so piezz e core”, le mamme sono tutto il cuore e per quanto i figli possano crescere, in realtà, non smetteranno mai di avere bisogno del loro amore.

Portata Dessert
Cucina Italiana
Preparazione 30 minuti
Cottura 45 minuti
Tempo Totale 1 ora 15 minuti
Porzioni 8
Calorie 327 kcal

Ingredienti

  • 50 gr. farina
  • 1 cubetto lievito di birra
  • 100 gr. burro
  • 75 gr. zucchero
  • 1 buccia di limone grattugiata
  • 1 cucchiaio raso di bicarbonato
  • 250 ml. latte (di riso)

Per il ripieno: 100 gr. di burro (o margarina), 100 gr. di zucchero, 2 cucchiai di acqua di rose per alimenti.

    Per guarnire: mandorle a lamelle.

      Instruzioni

      1. In una ciotola versate la farina setacciata, il lievito sbriciolato, il burro ammorbidito a pezzetti, la scorza del limone, il cardamomo, l'uovo e il latte tiepido. Mescolate tutti gli ingredienti e fate lievitare per mezz'ora. Stendere l'impasto dello spessore di mezzo cm in una teglia rettangolare . Lavorare il burro con lo zucchero e spalmarlo sul rettangolo di pasta. Avvolgete la pasta in un rotolo da cui ricaverete delle "rose" di circa due cm di spessore. Sistematele  in una teglia rotonda foderata con carta fondo bagnata e strizzata avendo cura di distanziarle l'una dall'altra. Lasciate lievitare ancora per mezz'ora. Cospargete con le mandorle a lamelle. Infornate la torta in forno preriscaldato a 200 ° per mezz'ora. Una volta tiepida, versate sulla superficie l'acqua di rosa e servite subito.

      Quando alla passione per il cibo, inteso nella sua accezione più nobile di storia e cultura della gastronomia, si unisce quella per la scrittura, può divenire forte l’esigenza di creare un contenitore in grado di riunire tutte le tematiche che ruotano intorno a questo inesauribile argomento.

      Lascia un commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *