Vegetariani con gusto

Le piante officinali: dalla Natura il rimedio agli eccessi del Carnevale

Se durante il Carnevale  avete esagerato con il cibo niente paura: Madre Natura ci viene incontro con le piante officinali con cui preparare le tisane depurative disintossicanti per il nostro organismo. Ecco quali sono e come si utilizzano.

Bacche di rosa canina,  tarassaco con i suoi fiori e le sue radici,betulla, l’ortica, i semi di finocchio, il cardo mariano, l’achillea e la salvia sono solo alcune delle numerose piante officinali che possiamo sfruttare per i loro effetti depurativi. Tuttavia non basta soltanto conoscere gli ingredienti giusti da utilizzare, ma  anche sapere in quali momenti e in quali quantità è più opportuno assumere una tisana depurativa come rimedio naturale. Per la preparazione delle tisane, in generale, è buona norma utilizzare uno o due cucchiaini dell’ingrediente prescelto, spesso impiegato in forma essiccata, per ogni tazza di acqua calda. I tempi di infusione possono variare a seconda dell’ingrediente specifico. Chi vuole seguire un programma detox efficace e benefico dovrà conoscere bene le proprietà e caratteristiche di ciascuno degli ingredienti utilizzati.

TISANA DEPURATIVA

Ingredienti

  • 20 % bacche di rosa canina
  • 20 % fiori di tarassaco
  • 20 % di foglie di ortica
  • 20 % di semi di finocchio
  • 20 % di foglie di salvia

Mettere tutti gli ingredienti in un litro di acqua bollente. Lasciare in infusione per circa un’ora quindi filtrare e bere la tisana a temperatura ambiente o, se preferite, tiepida.

Quando alla passione per il cibo, inteso nella sua accezione più nobile di storia e cultura della gastronomia, si unisce quella per la scrittura, può divenire forte l’esigenza di creare un contenitore in grado di riunire tutte le tematiche che ruotano intorno a questo inesauribile argomento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *