Il cibo è festa : il “gucciddatu” , dolce votivo in onore dell’Immacolata

 (di Manuela Zanni) Per chi è siciliano la cucina , oltre ad essere un inestimabile patrimonio culturale è anche, e soprattutto, un piacere ineguagliabile . Ce ne parla in maniera ironica e scanzonata Gaetano Basile  nel libro “ il cibo è festa. Tradizioni e ricette della cucina siciliana” edito da Kalòs , presentato lo scorso 3 dicembre a Palermo  presso la Chiesa di Sant’Antonino Abate a Palazzo Steri. Tradizioni dell’ Immacolata e la ricetta del “gucciddatu” in onore della Madonna. Continua a leggere

Il cibo dell’Immacolata : frittelle salate e dolci e “sua Maestà” lo sfincione

(di Manuela Zanni)Come ogni anno la festa dell’Immacolata Concezione, che si festeggia la sera tra il 7 e l’8 dicembre,  fa da apripista alle festività natalizie  che si susseguono incessantemente in un “tourbillon” che non da tregua ,  soprattutto al nostro stomaco. Ma si sa, il Natale, facendo eco ad un noto spot televisivo, “quando arriva arriva” dunque,  che ne abbiamo  più o meno voglia, non possiamo fare a meno di festeggiarlo, e quale modo migliore per farlo se non mettersi ai fornelli a cucinare i piatti tipici della tradizione quale, ad esempio, un “regale” sfincione ? Continua a leggere

La leggenda di San Martino, una festa per ricchi e per poveri

( di Manuela Zanni) La  cosiddetta “estate di San Martino”, che va dall’11 al 18  novembre, è caratterizzata da un caldo estivo che fa venir voglia di tornare sulle spiagge assolate. Anche quest’anno sembra che il tempo abbia voluto rendere omaggio alla leggenda.  Ecco le origini e la ricetta dei biscotti di San Martino. Continua a leggere

I biscotti “tetù” : “uno io e l’altro tu” !

A volte gli appassionati di storia e cultura gastronomica nel tentativo di risalire a storie ed aneddoti legati al nome di alcune pietanze sono costretti a compiere  ricerche complesse e articolate alla scoperta delle origini dei piatti e delle loro antiche ricette. In alcuni  casi , tuttavia, i termini che definiscono  alcuni  prodotti gastronomici  piuttosto che indicare chissà quali strani e misteriosi  aneddoti, sono  dei semplici modi di dire o luoghi comuni che per consuetudine hanno acquisito un valore a sé stante. I Biscotti tetù ne offrono un esempio lampante. Le origini e l’antica ricetta.(M.Za.) Continua a leggere

La Festa dei Morti : un’antica tradizione palermitana per ricordare i defunti con allegria

Chiunque non sia palermitano  sentendo  parlare di “festa dei morti” resta nella maggior parte dei casi  sgomento poiché normalmente l’idea della morte è associata al lutto, alla tristezza e al dolore. Tuttavia , poiché per i palermitani ogni “occasione è buona” per far festeggiare, la commemorazione dei defunti assume a Palermo  i connotati tipici  di una festa le cui origini hanno radici antichissime. Curiosità  e la ricetta del dolce tipico di questa occasione: la frutta di martorana. (M.Za) Continua a leggere