La “ribollita” : un piatto invernale della tradizione toscana buono anche d’estate

Quando una pietanza ha con sé tutti ingredienti genuini e di facile reperibilità, nonostante abbia una tipica connotazione stagionale, la tentazione di riprodurla in tutte le stagioni è forte e , soprattutto, può avere risultati positivi ed inattesi. E ‘ questo il caso della “ribollita”, piatto che deriva dalla tipica zuppa di pane raffermo e verdure della Toscana, in particolare della zona di Firenze e Arezzo. Nonostante si tratti di un piatto invernale di aspetto semisolido noi abbiamo provato a prepararlo anche in estate con risultati davvero soddisfacenti. Origini  e ricetta.M.Za. Continua a leggere

Le Pesche: un antico dolce siciliano sorpendente nel gusto e nell’aspetto

La pasticceria siciliana offre una splendida varietà di dolci le cui forme, si ispirano spesso alla natura in omaggio ai preziosi frutti, in particolare agli agrumi,  donati dalla fertile Conca d’Oro. Un esempio della devozione dei  maestri pasticceri siciliani a Madre Natura e dell’abilità delle suore dei conventi nel riprodurla  è offerto dalle “pesche”,  vere  opere d’arte dolci che nell’aspetto ricordano la rotondità e i colori dell’omonimo frutto cui sono ispirate e che nel sapore ne amplificano la dolcezza e la succosità grazie alla consistenza “spugnosa” e al goloso ripieno. Curiosità e la facile ricetta.M.Za. Continua a leggere

I biscotti algerini, un classico della pasticceria palermitana che profuma di buono

algerini ok(di Manuela Zanni) Quando si è bambini vi sono dei gesti che, nel bene o nel male, ci accompagneranno per tutta la vita. Ad esempio può capitare di ricevere come premio per avere messo a posto i giocattoli sparsi per casa, un biscotto fragrante e profumato di burro che, una volta addentato, ci cosparga di zucchero a velo come se nevicasse. Questo, oltre ad essere un ottimo metodo educativo che insegna che ai sacrifici segue sempre una meritata ricompensa, è una buona occasione per comprendere che spesso le cose semplici sono anche le più gustose. E’ questo il caso dei biscotti algerini. Ecco la semplice e gustosa ricetta.

Continua a leggere

Le “reginelle” : il gusto inconfondibile dei biscotti di una volta

Vi sono profumi e sapori in grado di riportare la mente al preciso momento in cui li ha percepiti per la  prima volta attraverso il gusto e l’olfatto, quasi si trattasse di un viaggio nel passato .Ma in questo caso non occorre la macchina del tempo, poiché sarà sufficiente chiudere gli occhi e lasciarsi trasportare dalle sensazioni  evocate da un odore o sapore. Così facendo può persino accadere  che,  annusando e mordendo un biscotto “reginella”,  ci si trovi d’un colpo bambini a giocare  confortati  dalle amorevoli cure  dei  nonni .M.Za. Continua a leggere

I simboli sacri e pagani nella festa di S. Anna

Sant’Anne pruvvede e manne

nu marite o ijurne e nu figghije al’anne”.

 Alla festa di S. Anna che si celebra il 26 luglio sono legate tante tradizioni culturali e gastronomiche che la rendono una delle più affascinanti feste patronali ricche di significati sia sacri che profani. Tante curiosità e una gustosa ricetta della tradizione: le “ pizzelle fritte”.Ma.Za. Continua a leggere