Comfort food,  Tradizione,  Vegetariani con gusto

Pan d’autunno, una ricetta irresistibile con i prodotti di stagione

Nonostante per chi vive in Sicilia, parlare di autunno sia un po’ azzardato, quasi come se si riportasse una notizia anacronistica, il dato di fatto è che  l’autunno astronomico ha avuto  inizio il giorno dell’equinozio d’autunno, cioè il 23 settembre e termina il 21 dicembre. A questo punto, anche se durante quelle domeniche  che, in questo periodo, normalmente sarebbero trascorse a preparare torte e  e biscotti da accompagnare con un tè profumato,  al sud è stato più facile mettere il costume e andare a fare un bagno a mare, è sempre bello ricordare che ogni stagione ha i suoi pregi e che il modo migliore per apprezzarli è viverli in pieno godendone i benefici.

Ogni  nuova stagione porta con sé un caleidoscopio di profumi, colori e sapori che la rendono unica e che aiutano a rimpiangere meno quella appena trascorsa  confortandoci  come  calde  braccia materne per il pianto di  un bimbo. Così la dolcezza delle note  floreali della lavanda ci aiuta a dimenticare l’odore della terra bagnata dalle piogge invernali, i colori vivaci di fragole e ciliegie ci confortano della scomparsa di primule e viole, e il sapore delle caldarroste ci rende meno “doloroso” il distacco da pesche, albicocche, angurie e tutti gli  altri frutti tipicamente estivi.

L’autunno è una stagione in cui la natura cerca di dare il meglio di sé regalando colori unici prima di riposarsi durante il  grigiore invernale . Le foglie si “vestono a festa” assumendo colorazioni che variano dal  brunito, al rosso, all’arancio e al giallo oro,  compaiono frutti e ortaggi dai colori sgargianti come le zucche e i loti, ma anche quelli dai toni più pacati come funghi e  castagne. E’ anche il momento  migliore per organizzare dei weekend per partire e avventurarsi nei numerosi parchi nazionali o regionali,  facendo passeggiate che adesso si possono fare con una temperatura ottimale, senza il caldo opprimente, e la garanzia certa di un faccia a faccia con animali selvatici, in questo periodo più tranquilli e intenti a fare scorta di cibo in vista della brutta stagione.

Per omaggiare  l’autunno  già arrivato da un po’,  ma spesso  poco  ossequiato, come un ospite dimenticato o, ancor peggio, sgradito,  riportiamo, di seguito, la ricetta semplice e gustosa pan d’autunno con farro , castagne e noci.

PAN D’AUTUNNO ALLE CASTAGNE E NOCI

Ingredienti

  • Per la biga
  • 100 gr di farina di farro
  • 50 ml di acqua
  • 5 gr di lievito
  • Per l’impasto
  • 500 gr di farina di farro
  • 500 gr di farina di castagne
  • 150 gr di biga
  • 100 ml latte (se preferite vegetale)
  • 180 ml di acqua
  • 50 gr zucchero (se preferite di canna)
  • 100 ml di olio d’oliva
  • 100 gr di noci sgusciate
  • 50 gr di semi di zucca
  • 10 gr di lievito
  • 10 gr sale

Impastate  gli ingredienti della biga e lasciatela  maturare per circa 8-10 ore a temperatura ambiente. Mettete le farine con la biga, il lievito, il latte e l’acqua tenendone da parte 50 gr nella ciotola dell’impastatrice e fate girare qualche minuto, aggiungete lo zucchero, continuate ad impastare, poi il sale ed il resto dell’acqua, infine fate assorbire il burro morbido. Quando l’impasto è ben incordato, aggiungete le noci spezzettate grossolanamente, lavorando tanto quanto pasta per amalgamarle all’impasto. Lasciate riposare 20 minuti circa, quindi date all’impasto la forma desiderata. Lasciate lievitare in luogo tiepido per circa 1 ora e 1/2 ed infornate a 220°C cuocendo per un tempo variabile a seconda della dimensioni, tenendo presente che per la presenza della farina di castagne  assumerà un colore piuttosto scuro.

Quando alla passione per il cibo, inteso nella sua accezione più nobile di storia e cultura della gastronomia, si unisce quella per la scrittura, può divenire forte l’esigenza di creare un contenitore in grado di riunire tutte le tematiche che ruotano intorno a questo inesauribile argomento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *